Torna ai comunicati stampa

17 Apr 2017

Successo per Play for Pride

PLAY FOR PRIDE: OLTRE 250 PERSONE A SOSTENERE IL FVG PRIDE

All’invito a partecipare alla serata di sabato 15, al Teatro Palamostre di Udine, hanno risposto in tantissimi, affollando il foyer e la sala del teatro cittadino non solo per godere dello spettacolo, ma anche per dare un contributo alla realizzazione del primo Pride a livello regionale.

 

Fvg Pride chiama, Udine risponde. Oltre 250 biglietti sono stati staccati per lo spettacolo Play for Pride, tantissimi gadget sono stati venduti e un viavai continuo ha animato il Palamostre per tutta la serata di sabato 15 aprile.

Il countdown è cominciato: mancano poco più di 50 giorni al 10 giugno, data scelta per la parata finale del primo Fvg Pride. Come annunciato, però, la manifestazione è composta da tanti piccoli e grandi eventi di avvicinamento. Uno di questi è stato Play for Pride.

Musicisti e attori regionali hanno aderito lo scorso sabato 15 aprile alla chiamata del comitato Fvg Pride, dando la loro disponibilità per esibirsi sul palco del Palamostre a sostegno dei valori che condannano qualsiasi tipo di discriminazione.

Ad alternarsi vecchie e nuove conoscenze del pubblico friulano: Reveers, The Royal Family, Anarchic Tea, Demetra Bellina & Giovanni Grisan duo, Giovanni Di Capua, Mattia Cocco, Cinderella - a new musical, Playa Desnuda, il collettivo Teatro Sosta Urbana + Stone Cold Surrender e l’artista Luciano Lunazzi.

A condurre la serata l’effervescente e simpaticissimo duo composto da Lady Mayalika e Lady Borderline, abilissime a destreggiarsi tra la presentazione degli artisti, l’intrattenimento tra un’esibizione e l’altra e il lancio di messaggi a sostegno del Pride.

A rappresentare l’amministrazione comunale di Udine, sempre a fianco del comitato organizzatore, l’assessore comunale alla cultura Federico Pirone.

«Sostenere il Fvg Pride – ha commentato dal palco l’assessore - significa lavorare per la costruzione di una società civile che garantisce più diritti per tutti e per questo il Comune di Udine ha creduto fin da subito nell’importanza di questa manifestazione».

Prossimi appuntamenti nel calendario degli eventi Pride: venerdì 21 aprile alle 16.30 a Palazzo Antonini a Udine, l’Assemblea studentesca Fvg Pride; mercoledì 26 aprile alle 18 nella sala del Consiglio di Palazzo Garzolini di Toppo Wassermann a Udine, il 5° Tajus, aperitivo con il giurista durante il quale alcuni docenti di diritto parleranno di omofobia; venerdì 28 aprile, alle 20 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, è inserita nel cartellone del Far East Film Festival 19 la proiezione del film Die Beautiful.